MOSTRA-EVENTI “EUFORIKA NAPOLI”

Maschio Angioino dall’8 al 28 ottobre 2009

La mostra non è stata soltanto l’esposizione di un giovane e promettente artista francese, ma un vero e proprio progetto per la nostra città, per i nostri giovani. Forse, una goccia nel mare, un piccolo contributo rispetto a quanto necessita alla nostra Città, ma è sostenuta con determinata volontà da Luigifranco Zoena, Paolo Del Duca e Gianni La Torre. Il sogno dello Studio Zoena Architetti, condiviso da Rosario Gargiulo e Christophe Mourey, è stato ben compreso e appoggiato dalle Istituzioni a partire dal Presidente della Repubblica, Giorgio NAPOLITANO, che ha inviato un profondo e sentito messaggio.

Nel giorno dell’inaugurazione anche il Sindaco di Napoli Rosa IERVOLINO RUSSO, ha avuto parole di apprezzamento e di stima per lo Studio Zoena e di gratitudine per l’artista francese. Il Console Generale di Francia a Napoli e Direttore dell’Istituto Francese di Napoli Monsieur Denis BARBET, anche lui presente al vernissage, ha formulato gli auguri elogiando l’iniziativa. Gli Assessori Nicola ODDATI, Gioia RISPOLI, Mario RAFFA, Diego GUIDA, partecipando all’inaugurazione ed ai vari eventi che si susseguiranno nei prossimi giorni, hanno espresso ammirazione per le capacità dell’artista e la condivisione dell’idea dei curatori di favorire il riscatto della nostra città creando nei giovani una coscienza artistica che costituisce una base al miglioramento della società.

L’esperienza dell’arte è un’esperienza da elaborare ed interiorizzare, e costituisce un passo fondamentale verso la comprensione della realtà che ci circonda sviluppando nei ragazzi un’attenzione verso il bello che si trasforma nel tempo in un approccio diverso nei confronti del mondo. L’esperienza estetica rappresenta qualcosa di imprescindibile nel percorso formativo e costituisce un momento di arricchimento: ognuno dovrebbe assumere la dimensione estetica nel proprio schema comportamentale ed all’interno di ogni relazione interpersonale.

Nell’attuale società multietnica, il riconoscimento dell’identità culturale e la responsabilizzazione dei singoli è un percorso valido per creare una collettività che garantisca una convivenza civile. Acquisire la dimensione estetica permetterà alle nuove generazioni di allontanarsi da percorsi pericolosi, da attività diseducative, per rendere possibile un nuovo approccio alla relazione con sé e con gli altri; un approccio attraverso una lente, quella della dimensione estetica appunto, che tende a far acquisire anche una dimensione morale, che sarà la strada giusta per un miglioramento della nostra società.

“Non sono nato a Napoli non per colpa mia!” dice Luigifranco Zoena parafrasando Hemingway, e poi continua “Sono profondamente legato a Napoli e, con molto entusiasmo, Christophe Mourey, Rosario Gargiulo ed Io abbiamo deciso di continuare il progetto legato a questa manifestazione!” Con questa finalità nascerà la Fondazione ‘Euforika Napoli’ onlus con l’obiettivo principale di portare avanti l’iniziativa Per un’Alba del Possibile arricchendola di proposte originali rivolte ai giovani. Il duplice obiettivo sarà: combattere la dispersione scolastica e dare la possibilità di far emergere il talento.

Prossimo appuntamento il 15 ottobre 2009 per dare inizio ai progetti sulla città.

L’assessore allo Sviluppo, Mario Raffa, presiederà l’incontro con le aziende che hanno testimoniato la loro vicinanza alla città e all’artista (Appiani, Artemide, Casa Amica, Ceramica di Treviso, Francesco De Maio, Flor do cafè, Giorgetti, Gruppo Tessile Imperato SPA, Sirignano Arredamenti, F.lli Cameretti Cartoleria, Veleria B & D di Dario Desiderio e Rex Pubblicità snc) con la partecipazione di professionisti, imprenditori, tecnici ed addetti ai lavori. Accomuna tutte queste Aziende, la consapevolezza di partecipare alla mostra non su, ma con Napoli, pensando alla nostra città come il luogo di un popolo con cui crescere attraverso la ricerca ottenendo il risultato di un reciproco miglioramento. Occorre partecipare, confrontarsi, fare proposte e dare idee per delineare alcuni progetti da attuare anche con gli Imprenditori presenti.

Christophe Mourey è stata una fonte di ispirazione ed ha unito uomini ed intenzionalità: Figure Istituzionali, Imprenditori, Persone di Cultura, Professionisti e Artisti. Con la sua sensibilità e con dolcezza, ha fatto emergere la parte migliore di tutti coloro che sono entrati in contatto con lui ed ha dato forma reale a quella Napoli che lui ha visto e descritto nelle sue opere e che … vogliamo sia la nostra città.

mostra evento euforika

ARTE

L’accesso al simbolico dell’esperienza artistica che favorisce il superamento delle dicotomie essere-avere, soggetto-oggetto che prelude al raggiungimento di una nuova visione della vita.

CONDIVISIONE

La necessità di uscire dalla condizione di egemonia del denaro e del possesso che nel corso del tempo ha caratterizzato la cessazione di valori, prima fra tutti l’etica dello Stato, secondo la visione politica della grande stagione settecentesca.

EDUCAZIONE ATTIVA

Metodo a nostro avviso davvero efficace per avvicinare i giovani all’Arte, al Mondo Culturale ed alla nostra Tradizione perché siamo convinti che la Cultura faccia emergere il senso civico e migliori il livello sociale.

COSCIENZA SOCIALE

Acquisire la dimensione estetica permetterà alle nuove generazioni di allontanarsi da percorsi diseducative, per rendere possibile un nuovo approccio alla relazione con sé e con gli altri, con un approccio che tende a far acquisire anche una dimensione morale, strada giusta per progredire culturalmente e socialmente.

ABBIAMO BISOGNO DI TE

Scrivici per diventare volonatario/a

CONTATTACI